Data giornalismo scientifico per Galileo dal Master di Ferrara

Lo scor­so apri­le gli stu­den­ti del Master in “Giornalismo e comu­ni­ca­zio­ne isti­tu­zio­na­le del­la scien­za” dell’Università di Ferrara han­no avu­to l’opportunità di spe­ri­men­ta­re il nostro pri­mo cor­so on-line di data jour­na­li­sm, da cui abbia­mo poi pro­dot­to il mate­ria­le di base per la nostra dispen­sa “Dai dati alla noti­zia in quat­tro mos­se” pub­bli­ca­ta sul sito del­la Dataninja School. Al ter­mi­ne dell’anno di master ci sia­mo incon­tra­ti tut­ti a Ferrara per un work­shop fina­le, una due gior­ni tra il 5 e il 6 luglio in cui abbia­mo mes­so le mani sui dati del RASFF,  il Sistema Rapido di Allerta per ali­men­ti e man­gi­mi del­la Comunità Europea.

Tutti i dati del­le segna­la­zio­ni sul­la pos­si­bi­le pre­sen­za di con­ta­mi­nan­ti negli ali­men­ti e nei man­gi­mi che entra­no nel mer­ca­to euro­peo ven­go­no accen­tra­ti e resi acces­si­bi­li, alme­no limi­ta­ta­men­te alle infor­ma­zio­ni non sen­si­bi­li, attra­ver­so un por­ta­le dedi­ca­to. Con i ragaz­zi del master abbia­mo sca­ri­ca­to tut­to l’elenco del­le segna­la­zio­ni e usan­do per lo più Open Refine ne abbia­mo ana­liz­za­to i dati, con­cen­tran­do­ci sugli ulti­mi sei mesi (il RASFF pro­du­ce un report annua­le, per cui l’ultima ana­li­si uffi­cia­le dei dati riguar­da il 2013) e su una clas­se di ali­men­ti par­ti­co­la­re, quel­li die­te­ti­ci e degli inte­gra­to­ri.

Il risul­ta­to dell’esercitazione è sta­to un arti­co­lo pub­bli­ca­to sul­la testa­ta on-line Galileo — Giornale di Scienza, a fir­ma degli stu­den­ti e in col­la­bo­ra­zio­ne con Dataninja: “Contaminazioni ali­men­ta­ri anche nei pro­dot­ti die­te­ti­ci e negli inte­gra­to­ri”. I dati sca­ri­ca­ti e ripu­li­ti su cui abbia­mo lavo­ra­to sono dispo­ni­bi­li con licen­za open data CC-BY sul­la nostra piat­ta­for­ma dati​.data​ni​n​ja​.it: “RASFF Notifications List 1979–2014”. È inte­res­san­te nota­re che sul sito uffi­cia­le del RASFF non c’è trac­cia di una licen­za espli­ci­ta di riu­so dei dati. Ho chie­sto quin­di delu­ci­da­zio­ni su Twitter al pro­fi­lo @EU_Consumer:

E le suc­ces­si­ve rispo­ste mi han­no per­mes­so di ripub­bli­ca­re i dati cor­ret­ta­men­te, citan­do tut­te le clau­so­le neces­sa­rie.

Alessio Cimarelli

Alessio Cimarelli

Data scientist at Dataninja
Sono giornalista free-lance, data scientist e sviluppatore web. Dopo la lau­rea in fisica all’Università Sapienza di Roma, ho con­se­guito il master in Comunicazione della Scienza alla SISSA di Trieste e ho comin­ciato a girare l’Italia, tra gior­na­li­, uffici stampa e ricerca pura. Sono co-fondatore di dataninja.it e datamediahub.it e attualmente collaboro con varie testate ita­liane (Wired, L'Espresso, Secolo XIX) e alcune agen­zie edi­to­riali in ambito di data jour­na­lism e svi­luppo web. Sono mem­bro della comu­nità Spaghetti Open Data e ormai scrivo quasi più in java­script e python che in ita­liano o inglese.
Alessio Cimarelli