Ricerca scientifica e cittadini: il 5×1000 su Scienza in Rete

Nel grup­po face­book Dibattito Scienza (ma anche sul sito e sul cana­le twit­ter), è qua­si inu­ti­le dir­lo, si dibat­te per lo più di Scienza, Politica (la P maiu­sco­la non è casua­le) e Società. Ci sono gior­na­li­sti scien­ti­fi­ci, ricer­ca­to­ri, nar­ra­to­ri, appas­sio­na­ti, tut­ti insie­me “con lo sco­po di por­ta­re la scien­za e il meto­do scien­ti­fi­co all’interno del dibat­ti­to poli­ti­co”. È uno spa­zio che “ser­ve quin­di a ospi­ta­re com­men­ti, opi­nio­ni e noti­zie che, in un modo o nell’altro, abbia­no a che fare con il rap­por­to tra scien­za e poli­ti­ca nel nostro Paese”.

Qualche set­ti­ma­na fa l’Agenzia del­le Entrate ha mes­so a dispo­si­zio­ne la tabel­la com­ple­ta del­le dona­zio­ni del 5×1000 alla ricer­ca scien­ti­fi­ca, con l’elenco det­ta­glia­to di tut­ti i bene­fi­cia­ri: nome, pre­fe­ren­ze rac­col­te, impor­ti incas­sa­ti, ecc. Manco a dir­lo, in un tan­to sco­mo­do quan­to igno­bi­le for­ma­to pdf.

Il docu­men­to è sta­to ogget­to di discus­sio­ne all’interno del grup­po e ci è volu­to ben poco per tra­sfor­mar­lo in un mol­to più como­do foglio di cal­co­lo (gra­zie Okular!). Ci abbia­mo gira­to un po’ attor­no, poi Scienza in Rete mi ha chie­sto di con­fe­zio­na­re un mini­mo di ana­li­si e visua­liz­za­zio­ne dei dati, ecco il pez­zo pub­bli­ca­to sta­mat­ti­na: “5×1000 alla ricer­ca, i segre­ti del cro­w­d­fun­ding”.

Oltre a un po’ di sta­ti­sti­ca mera­men­te descrit­ti­va, ho visua­liz­za­to i dati con l’ottimo Datawrapper (in ita­lia­no!). Ecco un assag­gio: la clas­si­fi­ca dei bene­fi­cia­ri per nume­ro di scel­te espres­se a loro van­tag­gio.

Leggete e navi­ga­te pure il resto diret­ta­men­te su Scienza in Rete

Alessio Cimarelli

Alessio Cimarelli

Data scientist at Dataninja
Sono giornalista free-lance, data scientist e sviluppatore web. Dopo la lau­rea in fisica all’Università Sapienza di Roma, ho con­se­guito il master in Comunicazione della Scienza alla SISSA di Trieste e ho comin­ciato a girare l’Italia, tra gior­na­li­, uffici stampa e ricerca pura. Sono co-fondatore di dataninja.it e datamediahub.it e attualmente collaboro con varie testate ita­liane (Wired, L'Espresso, Secolo XIX) e alcune agen­zie edi­to­riali in ambito di data jour­na­lism e svi­luppo web. Sono mem­bro della comu­nità Spaghetti Open Data e ormai scrivo quasi più in java­script e python che in ita­liano o inglese.
Alessio Cimarelli